Stampa

Mediamente Isterici

Scritto da Dielle on . Postato in AS Roma

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Non capisco quelli che si sono incazzati ieri sera. Non sono incazzata, ma nemmeno scioccata ne triste ne delusa.

La qualificazione l'abbiamo persa in ogni caso all'andata con una condotta scriteriata, e miracoli non me ne aspettavo e non ne son venuti; d'altra parte questo gruppo, in questi ultimi 5 anni, di cose miracolose ne ha fatte già tante, non ultima arrivare a lottare per lo scudetto per ben due volte. Ed è proprio lo stesso gruppo di giocatori: 8/11 di quelli che erano in campo ieri, erano in campo a Lione, vorrà pur dir qualcosa?

Io guardo ai piccoli miglioramenti: siamo scesi in campo con il giusto atteggiamento, non abbiamo perso la testa (a parte DDR) anche sotto di un gol e di un uomo, anzi abbiamo continuato a spingere ed arrivare a procurarci un rigore, squadra sempre corta e che occupava decentemente gli spazi, non ne abbiamo presi 5 come le altre volte che siamo rimasti in 10, abbiamo finalmente cominciato a mostrare un barlume di gioco e di organizzazione, cosa che non era successo in nessuna delle precedenti uscite della Roma montelliana.

Piccoli miglioramenti, ma pur sempre miglioramenti.

Se solo i tifosi della Roma fossero meno uterini e isterici: siamo in un anno di transizione, la stagione è si persa, ma non da oggi, da settembre. Ora abbiamo le macerie da rimuovere (e la rescissione di Adriano è un primo grosso macigno), e fondamenta da controllare, prima di poter ricostruire. Ma abbiamo anche cambiamenti in corso con i nuovi proprietari alla porta, da buone a ottime prospettive per il futuro e una vera e propria rivoluzione sotto ogni aspetto in arrivo. Cosa ci sia da essere isterici oggi, io proprio non lo so.

Ma sarò poco romanista dentro...